Negli ultimi anni i call center con lo spettro di disattivazioni ed interruzioni delle forniture di luce e gas,  informavano gli ignari consumatori dell’obbligo di scegliere il mercato libero a fronte di quello di maggior tutela.

Lo scopo era quello di stipulare nuovi contratti  e truffare gli utenti.

Ebbene il Decreto Aiuti Quater approvato dal governo proroga la scelta al mercato libero fino al 1 gennaio 2024.

Così’ facendo si allinea il mercato del gas con quello elettrico, per le utenze domestiche, mentre il passaggio per le microimprese è previsto per gennaio 2023.

E’ possibile, pertanto, scegliere con calma il proprio fornitore confrontando tariffe e servizi.

A tal fine il l’ARERA (Autorità di regolazione per Energia Reti ed Ambiente) ha ideato il Portale Offerte https://www.ilportaleofferte.it/portaleOfferte/.

Rispondendo a semplici domande sul luogo di residenza, uso della fornitura, tipi di elettrodomestici presenti in casa, è possibile ottenere le migliori tariffe tra i diversi gestori e scegliere quello più adatto alle nostre esigenze.

Per ogni offerta è indicato il risparmio annuo rispetto al proprio gestore e la validità della stessa.

In conclusione

La scelta attraverso il portale Arera garantisce ai consumatori di trovare la migliore tariffa con società iscritte nei registri e verificate dall’Autorità, senza incorrere in truffe con gestori inesistenti.